Urbanistica, diritto di edificare, rendita:
dall'espansione urbana alla città da rigenerare

Convegno INU90, lunedì 13, martedì 14, mercoledì 15 dicembre 20201
h.11:00 - 13:00 e h.15:00 - 18:30. 

 
Il Convegno è articolato in tre giornate, ciascuna delle quali è dedicata all’analisi della configurazione con cui il tema generale si presenta in tre successivi archi temporali.
 
La prima giornata si occupa dell’ampio arco temporale che va dalla costituzione dell’INU (1930), e soprattutto dalla legge 1150 del 1942 fino al 1982, ossia all’indomani della sentenza n. 5 del 1980 che sancì l’illegittimità di alcuni fondamentali contenuti della legge 10 del 1977. Nel corso di questo periodo, caratterizzato dalla ricostruzione postbellica e dalla grande crescita delle città dallo sviluppo economico, l’attenzione degli urbanisti e l’azione dell’INU era focalizzata sui dannosi effetti dell’appropriazione privata della rendita fondiaria urbana e sull'individuazione di misure volte a realizzare un controllo pubblico sull'urbanizzazione dei suoli.

La seconda giornata è interamente dedicata agli anni ’90, caratterizzati dalla ripresa dell’attenzione da parte del Parlamento sulla riforma urbanistica e sui prezzi di acquisizione dei suoi per pubblica utilità. Il decennio inizia con alcune innovazioni legislative destinate a segnare l’evoluzione della pianificazione e della gestione delle trasformazioni urbane anche nei decenni successivi, ma la questione del regime immobiliare resta irrisolta. In questi anni lo scenario operativo dell’urbanistica passa dalla regolazione dell’espansione alla gestione della trasformazione. Nella mutata situazione, l’INU aggiorna la propria posizione politico-culturale, elaborando proposte incidenti sul regime immobiliare attraverso il piano urbanistico e che indurranno molte Regioni a modificare, con proprie leggi, la forma del piano generale ed a innovarne i dispositivi di attuazione.

La terza giornata si addentra nelle innovazioni disciplinari e operative che hanno connotato l’evoluzione dell’urbanistica dai primi anni 2000, in concomitanza con la crescente rilevanza riconosciuta al partenariato pubblico privato nella riqualificazione delle parti di città degradate e la sempre più riconosciuta necessità di contrastare il consumo di territorio. Nelle mutate condizioni ambientali, economiche e culturali del Paese, cambiano ancora gli obiettivi che la pianificazione e gestione urbanistica è chiamata a perseguire, e quindi la cassetta degli attrezzi dell’urbanista si arricchisce di nuovi strumenti e di nuove tecniche utili per accompagnare l’effettuazione degli investimenti immobiliari indirizzando una quota significativa del valore creato verso il finanziamento della città pubblica.

* Si potrà seguire il Convegno solo in diretta: tramite la piattaforma Zoom o in presenza presso il Museo MAXXI di Roma. I link per l'iscrizione e l'accesso Zoom sono riportati nelle pagine con il programma delle giornate del Convegno.


 

PROGRAMMA 

 PRIMA GIORNATA | 13 Dicembre 2021 

DALLA NASCITA DELL'INU FINO AL 1990: 
LA DENUNCIA DEGLI EFFETTI URBANISTICI DELLA RENDITA URBANA 
E L'OBIETTIVO POLITICO DELLA SUA SOCIALIZZAZIONE


 SCOPRI IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA 

 

11:00 - 13:00 
Dalla costituzione dell’INU al primo governo di Centro Sinistra nel 1963

 

15:00 - 18:30 
Dalla frana di Agrigento alla Sentenza C. Cost. 55/1968. Dallo sciopero per il diritto alla casa del 1969 alla sentenza C. Cost. 5/1980

Contributi

Michele Achilli, Angela Barbanente, Carlo Alberto Barbieri, Giuseppe De Luca, Paola Di Biagi, Giulio Ernesti, Laura Fregolent, Patrizia Gabellini, Paolo Galuzzi, Carolina Giaimo, Francesco Indovina, Carlo Monti, Maria Sergio, Stefano Stanghellini, Paolo Stella Richter, Michele Talia, Giulio Tamburini, Giuseppe Trombino, Paolo Urbani, Mariella Zoppi.

Videotestimonianze

Giovanni Astengo (fonte: L. Ciacci, Giovanni Astengo. Urbanista Militante, DVD), Giuseppe Campos Venuti (fonte: YouTube), Marcello Vittorini (fonte: L. Ciacci, Giovanni Astengo. Urbanista Militante, DVD),

 

Letture

G. Campos Venuti (1967), Amministrare l’urbanistica, Einaudi, Torino,

E. Salzano, “Prefazione” in V. Erba (1974), L’attuazione dei piani urbanistici, Edizioni della Lega per le autonomie, Roma.

E. Salzano (1998), Fondamenti di urbanistica, Editori Laterza, Roma.

Regione Piemonte (1977), Orientamenti delle Regioni per l’attuazione della legge 28.01.1977 n. 10, Documento unitario delle Regioni, Torino.

INU - Istituto Nazionale di Urbanistica (1982), Sul regime dei suoli. La proposta dell’INU per una aggiornata ed efficace pianificazione territoriale ed urbana, Documento approvato dal Consiglio Direttivo Nazionale, novembre 1982. Voce di Martina Pistorino.

Estratti di filmati tratti da YouTube

La X Triennale di Milano, Cronache dell’Urbanistica Italiana, 1954

Rai Blu Notte, The Sack of Palermo

Rai Storia, La riforma negata, 1963

Francesco Rosi, Le mani sulla città, Trailer, Cineteca di Bologna

Archivio Storico Luce, La Pira apre a Firenze il X Congresso Nazionale di Urbanistica, Settimana Incom del 30.10.1964

Pietro Fattori, I giganti sul tufo che scotta

Luce Cinecittà, 50 anni dopo lo sciopero generale per il diritto alla casa.


 

 SECONDA GIORNATA | 14 Dicembre 2021 

DAL 1990 AI PRIMI ANNI 2000. I DUE BINARI DEL PERCORSO RIFORMISTA: PEREQUAZIONE URBANISTICA E PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO

 SCOPRI IL PROGRAMMA DELLA SECONDA GIORNATA 


11:00 - 13:00 
Dal disegno di legge Cutrera al XXI Congresso INU di Bologna
15:00 - 18:30 

La diffusione della perequazione urbanistica e il diversificarsi dei modelli applicativi. Gli accordi tra pubblico e privato nella trasformazione urbana

Contributi

Michele Achilli, Carlo Alberto Barbieri, Gianni Biagi, Vittorio E. Bianchi, Dino Borri, Domenico Cecchini, Simona Collarini, Vittoria Crisostomi, Giovanni Crocioni, Alessandro Delpiano, Gaetano Fontana, Patrizia Gabellini, Paolo Galuzzi, Francesco Giacobone, Gianni Guerrieri, Paolo La Greca, Simone Ombuen, Pierluigi Properzi, Stefano Stanghellini, Michele Talia, Giuseppe Trombino, Paolo Urbani, Piergiorgio Vitillo.
 

Letture

Istituto Nazionale di Urbanistica (1990), Il Territorio dell’Urbanistica, XIX Congresso nazionale, Milano 27-29 settembre 1990, supplemento al n. 108 di Urbanistica Informazioni. Voce di Martina Pistorino.

Istituto Nazionale di Urbanistica (1993), Politiche urbane, Atti del XX Congresso, Palermo 20-22 maggio 1993, vol. 1 “Regime immobiliare”, supplemento al n. 102 di Urbanistica.


 

 TERZA GIORNATA | 15 Dicembre 2021 

DAI PRIMI ANNI 2000 AL DOMANI: 
DALLA TRASFORMAZIONE ALLA RIGENERAZIONE URBANA


 SCOPRI IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA 


11:00 - 13:00 
Le nuove parole d’ordine: lo scambio leale e la fiscalità urbanistica

 

15:00 - 18:30 
I suoli per la città pubblica e l’edilizia residenziale sociale. Quale futuro per il regime urbanistico degli immobili?

Contributi

Michele Achilli, Roberto Andreatta, Andrea Arcidiacono, Carlo Alberto Barbieri, Vittorio E. Bianchi, Mario Breglia, Claudio Centanni, Maria Cerreta, Francesco Evangelisti, Patrizia Gabellini, Carlo Gasparrini, Gianfranco Gorelli, Gianni Guerrieri, Franco Landini, Francesco Domenico Moccia, Daniel Modigliani, Roberto Morassut, Francesco Nigro, Simone Ombuen, Renato Perticarari, Laura Pogliani, Laura Ricci, Francesco Rotondo, Stefano Stanghellini, Michele Talia, Andrea Torricelli, Paolo Urbani.

Videotestimonianze

Gianluigi Nigro (fonte: filmati tratti da YouTube), Federico Oliva (fonte: filmati tratti da YouTube).

 

Letture

F. Curti (a cura di, 2006), Lo scambio leale, Officina Edizioni, Roma.

F. Curti (2008), “I servizi nella regolazione dell’urbanistica operativa”, in Aa. Vv, Il management dei servizi urbani tra piano e contratto, Officina Edizioni, Roma.

F. Curti (2011), “La nuova questione fondiaria”, in Istituto Nazionale di Urbanistica, Rapporto dal Territorio 2010, a cura di P. Properzi, INU Edizioni, Roma.


 CREDITI 

 

Coordinamento scientifico

Stefano Stanghellini

Realizzazione tecnica

Francesco Saverio Valentino

Con il sostegno di

Urbanistica Italiana – URBIT Srl