“Studi per la riforma della legge urbanistica”, 2015,
di Alessandra Marin



[in Bruno Dolcetta, Michela Maguolo, Alessandra Marin, Giovanni Astengo urbanista. Piani, progetti, opere, Il Poligrafo, Padova, pp. 278-281]



Il Lavoro svolto per la stesura, nel 1960, del Codice dell’Urbanistica presentato all’VIII Congresso nazionale dell’INU ha lasciato numerosi materiali all’interno dell’Archivio Astengo, conservato presso l’Archivio Progetti dell’Università IUAV di Venezia.

Documenti che testimoniano, insieme a molti altri che confermano il suo costante interesse per le questioni legislative, operative e gestionali, come Astengo sia, fin dalla fine degli anni ’40, una figura di riferimento dell’Istituto su questi temi, vero protagonista della battaglia urbanistica per la “riforma mancata”. Da questi materiali emerge, e viene riportato in queste note, l’“eccezionale sforzo inventivo” sotteso non solo al Codice, ma anche ai lavori delle Commissioni dedicate al varo della riforma urbanistica, che prelude e dà solido fondamento all’esperienza “instauratrice” della Legge Urbanistica della Regione Piemonte, varata nel 1977.


 • Consulta il Testo   

 •
Sezione “Documenti” 

 •
Sezione “Cronologia"

​​