“«Urbanistica»”, 2015, di Bruno Dolcetta



[in Bruno Dolcetta, Michela Maguolo, Alessandra Marin, Giovanni Astengo urbanista. Piani, progetti, opere, Il Poligrafo, Padova, pp. 198-215]



La scheda ricostruisce, utilizzando per la prima volta un ampio apparato iconografico quale parte di un articolato paratesto, la lunga esperienza di Giovanni Astengo come protagonista del rilancio prima e della stagione di maggior fulgore poi, della rivista dell’INU.

Valorizzando i principali attori del successo della «più bella rivista internazionale specializzata», così definita da Manfredo Tafuri, il testo delinea le tappe di una vicenda che vede i migliori piani e progetti urbani a scala internazionale (ma anche le politiche urbane, le ricerche teorico-metodologiche, la storia della città e la gestione del territorio) confluire nella rassegna pensata da Adriano Olivetti e Giovanni Astengo, facendone nel corso del tempo un “manuale implicito” e una pietra di paragone per le forme di comunicazione visiva del piano.


 • Consulta il Testo   

Sezione “Documenti” 

Sezione “Cronologia"