INU1930/2020
90 anni di attività per la costruzione del Paese
Mostra MAXXI di Roma
23 novembre - 19 dicembre 2021

Pianificare i comprensori vitivinicoli di qualità.

Le linee guida di Città del Vino tra buone pratiche e nuove prospettive per la pianificazione urbanistica

A cura di Valeria Lingua, Paolo Corbini, Iole Piscolla
Seminario di studio, venerdì 26 novembre 2021, h. 14:30 - 16:30 
Il seminario rappresenta un momento importante per l’Associazione Città del Vino che, avendo appena rinnovato il suo Presidente, con questo seminario operativo si accinge a consolidare il rapporto pluridecennale con l’INU sui temi della valorizzazione delle aree di pregio vitivinicolo nella pianificazione territoriale e urbana e nelle pratiche.

A questo scopo, il seminario costituisce una riflessione avanzata sull’opera di aggiornamento delle “Linee metodologiche per valorizzare i comprensori vitivinicoli di qualità nella disciplina territoriale ed urbanistica delle aree rurali”, la cui applicazione ha raggiunto un traguardo ventennale, per inserire i temi proposti e dibattuti, anche nell’ambito del dibattito INU e, in particolare, a Urbanpromo, in questi ultimi anni: la fruizione del paesaggio vitivinicolo, l’accessibilità dalla scala architettonica a quella territoriale, la resilienza e l’adattamento ai cambiamenti climatici, le nuove forme dell’abitare la campagna, la pianificazione del cibo, l’integrazione tra aree di pregio vitivinicolo e politiche di area vasta.

I contributi presentati nell’ambito del seminario rappresentano la base per l’aggiornamento delle linee metodologiche, che richiede oggi di ripensare al rapporto tra vino e piano con nuove prospettive, capaci di valorizzare molteplici interazioni tematiche e le buone pratiche che ne derivano.
 

Programma
Introduzioni

Valeria Lingua (Università degli Studi di Firenze, Dipartimento DIDA – Laboratorio Regional Design)

Paolo Corbini (Presidente Associazione Nazionale Città del Vino)


Interventi programmati

Iole Piscolla (Associazione Nazionale Città del Vino)

Antonio Fassone (INU Piemonte)

Davide Marino (Università degli Studi del Molise)

Catherine Dezio (Politecnico di Milano, Dipartimento DAStU)

Francesco Rotondo (Università Politecnica delle Marche)

Federica Larcher (Direttore Centro Studi per lo Sviluppo Rurale della Collina - Dipartimento di Agricoltura, Università degli Studi di Torino)
 

Interventi dal pubblico