INU1930/2020
90 anni di attività per la costruzione del Paese
Mostra MAXXI di Roma
23 novembre - 19 dicembre 2021

Natura e paesaggio,
ricordando Roberto Gambino

A cura di Massimo Sargolini e Claudia Cassatella
Seminario di studio, mercoledì 24 novembre 2021, h. 15:30 - 18:00-


La questione ambientale è sempre più pervasiva, tanto da orientare radicalmente le attività di pianificazione. In Italia, l’elaborazione teorica e la sperimentazione operativa debbono molto al pensiero e alla ricerca applicata di Roberto Gambino, autore di classici come Conservare, innovare. Paesaggio, ambiente, territorio (1997). L’inscindibilità di conservazione e innovazione, la scelta di non separare natura e cultura, il ruolo meta-progettuale delle interpretazioni, sono tra i tanti messaggi che ancora oggi interrogano le nostre pratiche, fornendo spunti critici tanto più necessari a fronte di una crescita delle attività tecniche in campo ambientale.

Il seminario prende le mosse dal servizio “Ricordando Roberto Gambino” (Urbanistica n. 163), coinvolgendo autori e pubblico nel discutere i riferimenti concettuali fondamentali della pianificazione ambientale.

Programma

La circolarità tra pensiero e ricerca

Massimo Sargolini (Università di Camerino)


L’approccio paesistico, a vent’anni dalla Convenzione Europea del Paesaggio

Claudia Cassatella (Politecnico di Torino)


Dal CED-PPN alla Green List IUCN

Angioletta Voghera e Gabriella Negrini (Politecnico di Torino)


Parchi: dalle visioni ai piani

Carlo Alberto Graziani (Università di Siena)


Parchi, territori, reti e sistemi

Fabio Renzi (Symbola)


L’attualità della questione ambientale nel dibattito INU

Michele Talia (Presidente INU)


Interventi degli autori del servizio “Ricordando Roberto Gambino”,
Urbanistica n. 163

Dibattito